Immersa tra le Dolomiti Borca di Cadore permette di trascorrere le vacanze a stretto contatto con la natura, percorrendo gli innumerevoli itinerari offerti dalla valle o semplicemente passeggiando per i boschi tra larici e abeti, dedicandosi alla raccolta di funghi o praticando la pesca alla trota nel fiume Boite che attraversa la valle; si racconta che lo stesso Guglielmo Marconi, l'inventore della radio, camminava nei letti dei torrenti di Borca alla ricerca di fossili. Nel caso il tempo non sia dei migliori è comunque possibile godere dapprima della fornita biblioteca "La Scola", del centro culturale o del museo naturalistico "Olimpia Perini" e in un secondo momento, passare ad assaporare i cibi tipici della cucina montana nei molti ristoranti della valle.

Vivere la montagna per scoprire anche le abitudini e la cultura, la civiltà Ladina, l’accoglienza e ai sapori in un territorio ancora non contaminato dall'uomo.